Vittuone 12×1 ora: è l’ora della staffetta

Cambio 2a ora (Giamma-Marco)

Cambio 2a ora – squadra 1

Cambio 4a ora-squadra2

Cambio 4a ora-squadra 2

Sempre emozionante correre una staffetta e la 12x1ora formula ridotta della 24x1ora è stata una bella festa. Allo stadio “Pertini” di  Vittuone, l’Atletica99  ha rinnovato l’appuntamento con 35 squadre che hanno anellato con i suoi atleti per 12 ore. Gli atleti del gruppo Quelli della Via Baracca hanno gareggiato con due squadre ottenendo buoni piazzamenti nella classifica finale, rispettivamente come 6a squadra con Km 168.309 e 19a squadra con Km 144,886.

Cambio 4a ora

Cambio 4a ora – squadra 1

Cambio 5a ora

Cambio 5a ora – squadra1

Classifica Finale

Classifica Finale e Ultima frazione

Pubblicato in Atletica99-Vittuone, Quelli della Via Baracca, Staffetta 12x1ora, Vittuone, Vittuone Vittuone 12x1ora | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

2015 – Staffetta sociale 4×3000 – Facce da campioni

Mai combattuta come quest’anno la Staffetta sociale 4x3ooo metri del Gruppo podistico Quelli della Via Baracca.
Il percorso molto impegnativo per la presenza di acqua e fango tra i sentieri nel Parco del Roccolo, non ha impedito di ottenere ottimi risultati con tempi invidiabili. Le sette staffette abbastanza omogenee hanno dato spettacolo, sopratutto nell’ultima frazione dove si correva per le posizioni da podio. Tutti hanno dato il meglio e anche di più,  le espressioni dei partecipanti nelle foto dicono tutto, siamo stati grandi!

SAMSUNG CSC

I più veloci Giamma e Giux

Bellissimo il duello finale tra il Giux e il Giamma che ha entusiasmato tutti, bravissima la Sara sempre più veloce che mi ha dato filo da torcere, bravi tutti …., grande ristoro finale e premiazioni per le prime staffette e i più veloci.

Sara e Giamma

Sara e Giamma

Pubblicato in 4x3000, Ossona, Quelli della Via Baracca, Staffette | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Su e giò par Nusà – Bella corsa tra le alzaie del Naviglio Grande e boschi di Nosate

Naviglio Grande - Foto Enrico C.

Naviglio Grande – Foto Enrico C.

Credete di correre in piano solo perchè non ci sono colline e montagne di rilievo, niente di più falso anche nella nostra zona troviamo bei percorsi, in alcuni tratti anche impegnativi. Questa di Nosate è una di queste. Si parte in leggera discesa a velocità elevata, lungo il canale industriale, per poi passare allo sterrato lungo l’alzaia del Naviglio Grande per un lungo tratto, i più veloci guadagnano progressivamente terreno ma non sono molto lontani. Si risale lungo la sponda e ci si immerge nel bosco, ci si inerpica per uno stretto sentiero, le gambe protestano e il fiato si fa pesante, rallento vistosamente l’andatura, ma continuo a correre fino a svettare sullo stradone. Nosate. 10.5.2015 (15)Dopo aver ripreso fiato, allungo, passiamo per un sentiero con erba dove si affonda e la spinta è quasi annullata. Altra salita e poi un discesone su sentiero molto pietroso e irregolare che porterà ancora sulla strada a fianco del canale industriale fino al traguardo a a fianco della chiesetta dedicata a S.Maria del Binda. Una bella faticata ma soddisfatto.

Pubblicato in Naviglio Grande, Nosate, Quelli della Via Baracca, Su e giò par Nusà | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Rosate – Rusà Ball un ritorno alla mezza

2015-Rosate-RusàBallTorno un pò in sordina alla “mezza”, oggi a Rosate in occasione della 14a marcia podistica “Rusà Ball”, che non vuol dire “spingere le balle” ma “Rosate bella”. Una gara tranquilla per la maggior parte corsi in sentieri sterrati ancora fangosi, nelle campagne intorno a Rosate, Bubbiano con passaggi attraverso le cascine della zona,  e fino a Morimondo con bella vista dell’AbbaziaabbaziaMorimndo Cistercense per poi tornare verso Rosate. Nei primi km ritmo più lento in compagnia di Andrea, reduce dalla bella prova sulla “mezza del Lago Maggiore” in 1.30, che ogni tanto allungava e mi lasciava indietro, ma per lui oggi solo la 13 km. Al ristoro prima del bivio ci separiamo, continuo con pochi atleti che mi precedono lungo l’alzaia del Naviglio di Bereguardo per un lungo trattoNavigli_di_Milano_Naviglio_Bereguardo13, deviando poi per CIMG4215 (Copia)Morimondo dove affrontiamo un discesone intorno al terrapieno dell’abbazia per poi  risalire dopo un km con una ripida salita alla Cascina Coronate. Il ritmo e sempre costante, le sensazioni sono buone e spingo ancora bene, tanto che negli ultimi 5 km riesco ad aumentare l’andatura di una decina di secondi al km. Taglio il traguardo, il “garmin” mi da 20,54 km, proseguo per completare la distanza classica, fermando il cronometro ai 21,11 km col tempo di 1.38.12 alla media di 4.39/Km.  Bella manifestazione, ben organizzata dal Gruppo Podistico Rosate in collaborazione delle associazioni locali, con abbondante ristoro finale e premi per tutti i gruppi presenti.

Pubblicato in 21km, Corse podistiche, Foto corse, Quelli della Via Baracca, Rosate | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

2015 – Stra-Dairago Ripresa alle gare

da che parte si va?

da che parte si va?

Dopo un mese senza gare oggi mi presento a Dairago insieme al Giamma per una 10 km, da correre nelle campagne e boschi della zona. La partenza è a un’ora un pò insolita (10,30), ma per fortuna la temperatura è fresca e si correrà bene. Dopo i primi km in paese andiamo verso le campagne, il percorso sarà prevalentemente sterrato con del bei tratti coperti di foglie nel bosco, dove è un piacere correre, riesco addirittuara ad aumentare l’andatura e recuperare posizioni con facilità,

Prime donne

Prime donne

All’ottavo km mi preparo per un bel progressivo, ma vedo in lontananza il gonfiabile, non mi resta che fare il volatone per non farmi recuperare, taglio il traguardi in 38.04 per gli 8,60 km, il Giamma partito nelle retrovie arriva a ridosso del podio in 4a posizione assoluta a un centinaio di metri dal 3°.

Primi Uomini

Primi Uomini

Pubblicato in Corsa, Corse podistiche, Dairago, Foto, Fotografia, sTRAdAIRAGO | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

2015 – Tornaco – Primi giorni di Primavera ma ancora quasi inverno

Castello

Castello

Oggi a Tornaco piccolo paese nella bassa lomellina corriamo con vento freddo, pioggia e percorso con tanto fango tra le risaie asciutte.

Alla partenza siamo un centinaio ma con qualche atleta di punta che prende subito il largo dopo i primi km. Una leggera pioggia ci fa compagnia, ma la cosa più fastidiosa è il vento freddo che si fa sentire in molti tratti del percorso, mentre arranchiamo nei tratti più fangosi. Il paesaggio è ancora quello invernale, la primavera si fa ancora aspettare. Oggi non è giornata di grandi tempi anche se il ritmo è buono, Foto 67 di 81Cesare guadagna terreno, ma è sempre in vista. Dopo il passaggio ai 5 km in 22’30”, giriamo intorno al  Lago dell’Olmo, dove due anni fa abbiamo corso un cross. Iniziamo il tratto più insidioso, vento forte, fango e qualche salità che fanno abbassare la media, ma siamo agli ultimi km. in lontananza si vede il campanile del paese. Recupero terreno nei tratti dove il terreno è migliore, entriamo in paese alla spicciolata sul vialone centrale, l’arrivo è stato spostato sotto l’arco vicino al Castello, ci aspettano i fotografi che ci immotalano nello sforzo finale. Peccato per il tempo nclemente, gara molto bella e ben organizzata. Tanti premi per i primi di categoria e gruppi numerosi (Le belle immagini sono di AntoniniFoto)

Foto 40 di 91Foto 077 di 177Foto 079 di 177

G

Premiazione Donne

Premiazione Uomini

Premiazione Uomini

classificaTornaco2015

Premiazione Gruppi

Premiazione Gruppi

Pubblicato in Corse podistiche, Tornaco | Contrassegnato , | 2 commenti

2015 – Furato 6a Marcia di Primavera

2015-Furato(GFrangiamone) (1)“Quelli della Via Baracca” gruppo più numeroso con 50 partecipanti   alla 6a Marcia di Primavera corsa domenica a Furato. Qualche foto nel link sotto.

Pubblicato in Corsa, Furato, Marcia di Primavera, Qulli della Via Baracca | Contrassegnato , , | Lascia un commento

1° Cross Ceranese

9Il proriferare di corse podistiche di questi ultimi tempi, hanno fatto incrementare anche i Cross, divenuti oramai un classico della stagione invernate. Terminato il Poker del Cross Novarese si presentano altri appuntamenti come quello che si è corso sabato 28 febbraio a Cerano per la manifestazione denominata 1° Cross Ceranese. 18Finalmente oggi non piove, giornata nuvolosa ma non fredda, arriviamo insieme a Cesare ed Enrico, nella palestra della scuola media dove è allestito il punto iscrizioni, ristoro e premiazioni. Non c’è molta gente, ci portiamo sul campo di gara un bel pratone con terreno morbido, che si rivelerà un’insidia per gli appoggi che non favoriranno la spinta della corsa a discapito del ritmo. Durante il 20riscaldamento provo dei tratti del percorso, anche se abbastanza asciutto il terreno è molto irregolare oltre che morbido, non è certo un percorso da ritmi veloci. Alla 2partenza siamo circa in 35 uomini, dovremmo percorrere 4 giri di circa 1,5 km l’uno, con continui andirivieni con curve secche e con qualche salitella.

Parto abbastanza forte ma devo desistere dopo i due rettilinei, i piedi affondano nell’erba, evito di prendermi qualche storta rallentando così il passo, il fiato diventa pesante è come correre sulle sabbie mobili. Cerco di appoggiare i piedi sui tratti più regolari ma è sempre difficile capire se sarà il punto giusto. Recupero qualche posizione poi mi assesto dietro un concorrente che ha una decina di metri, intanto Cesare ha guadagnato un centinaio di metri, mentre Enrico ha dovuto abbandonare per dolori al polpaccio. 2015-CeranoCross(GFrangiamone) (14)
Al passaggio dell’ultimo giro aumento l’andatura mi avvicimo sensibilmente al mio diretto concorrente che sentendo il fiato sul collo accellera il passo, terminiamo così a posizione invariata sotto il gonfiabile. Un bel Cross, anche se molto faticoso, buona anche l’organizzazione, premi ai primi tre assoluti uomini e donne e al primo di ogni categoria, Cesare è il primo della cat. M55 mentre io in  seconda posizione (vedi foto premiazioni e gare nel link sotto). Peccato che la partecipazione sia stata limitata a poche decine di partecapanti, molto più numerosi i ragazzi che hanno corso nelle varie categorie a partire dalle 14,00. Sicuramente un cross da ripetere.

Pubblicato in Cerano, Corse podistiche, Cross Ceranese, Cross country, Foto, Foto corse, Quelli della Via Baracca | Contrassegnato , , , | 2 commenti

2015 – Termina a Trecate con la 4a Prova il Poker Cross del Novarese

2015-TrecateCross(GFrangiamone)DSC_00522DSC_0102DSC_0104
Con maltempo è terminato a Trecate nel Parco Cicogna il Poker Cross del Novarese. Terreno pesante per questo cross che ha fatto faticare gli irriducibili che non sono voluti mancare alla manifestazione finale. Dopo la gara dei ragazzi, alle 15,30 la partenza di uomini e onne in un’unica gara, parto deciso con ritmo veloce per il primo km per prendere una buona posizione, poi calo assestando il ritmo, mi raggiunge Cesare che guadagna qualche metro, nel fango nonostante le chiodate affondo e non sono reattivo. Cerco di mantenere un ritmo costante, è meglio non correre di potenza ma scegliendo il percorso piu’ compatto. I continui andirivieni fanno sembrare piu’ lungo il percorso e all’ultimo giro comincio a sentire le gambe pesanti. Il fiato è buono, le gambe un pò meno, alla fine riesco comunque a sprintare fino a sotto il gonfiabile. Organizzazione sempre impeccabile, buona partecipazione nonostante il tempo.

DSC_0368

DSC_0355
DSC_0404

Pubblicato in Cross country, Foto, Foto corse, Poker Cross Novarese, Trecate | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

Oggi non ho fatto il compito

scolaro-triste-19900383Quando si salta un allenamento per i motivi più disparati, voglia, brutto tempo, imprevisti ho la strana sensazione di non aver atto qualcosa di giusto. Così nell’allenamento successivo tento di recuperare i km persi, anche se non è molto corretto in quanto atleticamente saltare un allenamento non comporta alcun decadimento sia livello fisico che prestazionale.

Comunque da scolaro indisciplinato e sentendomi in colpa, ho recuperato i km non corsi e mi sono fatto una ventina abbondanti di km, contro i miei consueti 11-12.

I primi km a ritmo tranquillo per poi aumentare progressivamente nella seconda parte. Alla fine è venuto fuori un bel lungo corso con una buona media e terminato ancora abbastanza fresco.

Perdere un allenamento a volte serve a recuperare sia mentalmente che fisicamente, ed essere così pronti ad affrontare  un allenamento o una gara in modo più brillante. Nel mio caso ho affrontato una distanza inusuale, testando la preparazione anche su distanze più lunghe, terminando in buone condizioni.

Pubblicato in Allenamento, Corse podistiche | Contrassegnato , , | 1 commento