1a Tappa Castano Primo

La 1a tappa di EstateCorrendo a Castano Primo non poteva iniziare peggio, dopo una settimana che una contrattura mi aveva impedito di correre, pensavo che il peggio era passato. Durante il riscaldamento qualche fitta alla coscia si sentiva ancora, ma volevo provarci. Partenza nelle retrovie con il primo km abbastanza sostenuto (4.08), ma questa andatura ha fatto riacutizzato il dolore facendomi rallentare drasticamente fino quasi a fermarmi. Mi massaggio il muscolo della coscia e riparto ad una andatura lenta, ogni passo è una sofferenza. Cerco di non estendere la gamba ma il dolore è lancinante, oramai corro per inerzia, non voglio ritirarmi, anche se sarebbe meglio. Arrivo al traguardo con una smorfia di dolore e cercando di nascondere la sofferenza.

Oramai la posizione è compromessa, la 2a tappa di Rescaldina la salto, devo solo recuparare e ci vorranno dei giorni di riposo assoluto.

3a tappa Nerviano

La 3a Tappa di Nerviano, sono in ripresa, in quindici giorni un solo allenamento, per vedere la tenuta. Parto sempre nelle retrovie per non farmi coinvolgere in ritmi forsennati,  il muscolo della coscia sembra che giri bene, non sento dolore, ma non voglio strafare. Cerco di tenere un ritmo costante difendendo la posizione, corro per un bel tratto con Enrico aiutandoci a vicenda. Quando ci immettiamo sull’ultimo rettilineo di circa un km comincio a sentire il dolore alla coscia, rallento l’andatura perdendo qualche posizione, ma mancano qualche centinaio di metri e stringo i denti fino all’arrivo.  Soddisfatto per la ripresa, peccato per il finale ma non posso pretendere troppo.

4a Tappa S.Giorgio su Legnano

4a Tappa ripeto il copione della gara precedente, il ritmo è uguale. Primi km veloci, poi assetto la velocità con un buon progressivo nel finale in pista. Il dolore alla coscia sembra sparito, guadagno posizioni ma la classifica oramai è compromessa, il ritardo accumulato a Castano è incolmabile.

con Roberto prima della partenza

5a Tappa Corbetta Jackpot Run – serata strana, il cielo si sta annuvolando non si sa se pioverà o meno, almeno la temperatura si è un pò abbassata. Ultima tappa del circuito e si sono presentati in tanti sia sulla competitica che la non. Parto bene a metà gruppo, il ritmo è buono ma dopo circa 3 km comincia a piovere e col passare dei minuti diventa un vero temporale, faccio quasi fatica a vedere la strada con gli occhiali bagnati, di conseguenza rallento il passo. Al passaggio nel parco i vialetti sono allagati e cerco di evitare l’acqua passando nel prato. All’uscita del parco manca un km, aumento l’andatura, recupero metro su metro Giovanni che mi aveva superato al 2° km. Negli ultimi 200 metri lo raggiungo e lo sprono ad aumentare. Tagliamo il traguardo quasi appaiati. Nella classifica finale sono 7° SM60

 

Giamma 4° SM 45

Cesare 3° SM60

DCIM100GOPRO
Premiazione del Gruppo Quelli della Via Baracca
DCIM100GOPRO
Premiazione SM60

 

 

Annunci