Consigli e Tabella per allenamento sulle distanza 10-15 Km (3-4 allenamenti settimanali) per atleti di medio livello.

Si consiglia prima di seguire una tabella specifica di effettuare un test di verifica sulla distanza dei 10 km, in modo da conoscere la propria velocità di soglia anaerobica. Ci sono altri test ma quello sulla distanza di riferimento è la più attendibile.
I ritmi vanno calibrati in base al test effettuato e secondo le indicazioni della tabella.
Si può cominciare a seguirla dopo una buona preparazione di base e in vista di un appuntamento programmato (gara), per esempio in preparazione delle gare primaverili o in autunno.
I giorni di allenamento e riposo possono essere calibrati in base alle proprie esigenze, così come la tipologia di allenamento.
Importante è cercare di diversificare il tipo di allenamento, correre sempre alla stessa velocità alla fine non porta più benefici e a lungo andare diventa monotono.
Ogni tanto dare una sferzata ai ritmi di corsa risveglierà sensazioni e stimoli positivi sia a livello fisico che mentale.
La corsa, sopratutto con l’età che avanza diventa sempre più traumatica, la ginnastica per la mobilità articolare e un discreto potenziamento muscolare non possono che fare bene, così come altri sport diversivi come la bicicletta, il nuoto. (L’argomento sarà trattato in un post specifico).
Buone corse
Annunci