Non si possono fare che elogi alla 21a Maratona di Carpi, che quest’anno in concomitanza del Centenario della Maratona olimpica di Londra a ricordo di Dorando Pietri, al Memorial Enzo Ferrari, ha raccolto una miriade di eventi che hanno portato migliaia di sportivi nella provincia emiliana a cominciare dalla GranFondo e la MedioFondo di ciclismo di sabato fino ad arrivare alla Maratona e alle manifestazioni collaterali che hanno intessato tutti gli aspetti agonistici e non. Venendo alla maratona l’organizzazione è risultata impeccabile, partenza da Maranello presso la Galleria Ferrari, attrezzata con ampi spogliatoi coperti, servizi più che sufficiente e logistica perfetta. L’intero percorso interdetto a qualsiasi mezzo se non a quelli dell’organizzazione, anche agli incroci non si è vista alcun mezzo sia privato che pubblico che potesse interferire con la manifestazione (Milano ha tutto da imparare). Bellisssimi i passaggi nel Castello di Soliera, all’interno dell’Accademia di Modena con tanto di Cadetti schierati nel cortile d’onore e per terminare nell’immensa e stupenda Piazza Martiri di Carpi.

La mia gara cominciata quasi a ridosso dei top runner,che emozione, senza però esagerare nel ritmo di corsa con una media di 4.30 tenuti costanti per i primi 23-24 Km (passaggio alla mezza 1.35.01 che faceva ben presagire per il tempo finale), ma con il passare dei chilometri e con l’aumento della temperatura mi hanno portato ad un calo dell’andatura intorno ai 4.40-4.45 tenuti per 6-7 Km, poi perse le speranze di migliorare il mio tempo non ho più voluto insistere anche se le senzazioni erano buone e non ho avuto una crisi vera e propria, probabilmente è solo mancanza di fondo a ritmi così sostenuti. Comunque nonostante qualche dolorino ai piedi e alla non perfetta forma fisica per la fastidiosa tosse degli ultimi due giorni ho concluso, col tempo di 3.21.40. Grandissimo Graziano che nel giro di 8 giorni riesce a concludere la seconda maratona, mentre Antonella è stata costretta al ritiro al 33° Km per l’eccessivo caldo che l’ha messa in crisi, comunque brava, non mollare.

  • VAI ALLE FOTO
 
 
 (2° Km) Mio passaggio a 0.58             Passaggi                                           Impresa di Dorando Pietri (Londra 1908)
                   
Annunci